Val di Rezzalo, ultimo mese di possibili accumuli nevosi

.altervista.org

.altervista.org

Vai ai contenuti

Val di Rezzalo, ultimo mese di possibili accumuli nevosi

dmeteo
Pubblicato da Colombarolli Davide in meteo Val di Rezzalo · 28 Marzo 2021
Tags: accumulinevosiValdiRezzalo
Anche la stagione della neve 2020/21 sta per terminare, manca però ancora un mese, quello di Aprile, che statisticamente porta un suo contributo di 37 cm di neve (media 2007/2020).
Ma com'è andata la stagione che sta per terminare? Al momento la sommatoria delle nevicate (43 episodi da Settembre ad oggi), ha restituito un totale pari a 427 cm, che pone la stagione corrente al 5° posto in classifica tra gli anni più nevosi degli ultimi 14.
Il risultato di per sè non è male, tanto più che alla luce dei dati storici, ad Aprile 2021 con pochi cm, si potrebbero battere agevolmente gli anni 17/18 (428 cm) e 19/20 (438 cm) come si può ben vedere nel grafico 1.

grafico 1


 

grafico 2


 
Anche la stagione della neve 2020/21 sta per terminare, manca però ancora un mese, quello di Aprile, che statisticamente porta un suo contributo di 37 cm di neve (media 2007/2020).
Ma com'è andata la stagione che sta per terminare? Al momento la sommatoria delle nevicate (43 episodi da Settembre ad oggi), ha restituito un totale pari a 427 cm, che pone la stagione corrente al 5° posto in classifica tra gli anni più nevosi degli ultimi 14.
Il risultato di per Rimane però il dubbio di una stagione viziata dall'anomala neve caduta in Dicembre, ben 235 cm, ovvero il triplo di quanto nevica mediamente nel mese (68 cm).
E qui una prima considerazione nasce spontanea. Se Dicembre 2020 anziché essere stato il Dicembre più nevoso di sempre, fosse stato un Dicembre "normalmente “in media?
Per rispondere a questa domanda ho preso il valore reale e l'ho sostituito con quello della media degli ultimi 14 anni; il totale a questo punto della stagione sarebbe di 260 cm non 427 cm, valore tra i più bassi della serie storica. Ovviamente questo ragionamento lascia il tempo che trova, ma mi permette di ricollegarmi ad altre considerazioni.
Altra "zona grigia" di questa che rimane comunque un'ottima stazione di accumulo, la si nota analizzando le precipitazioni dall'inizio del nuovo anno (grafico 2).
Gennaio è stato leggermente sopra media, ma Febbraio ed in particolare Marzo, sono stati nettamente sotto media ad allo stato attuale non ci sono state nevicate di rilievo (almeno sopra i 10 cm) dal 10 Febbraio, ovvero, siamo ad oltre un mese e mezzo senza nevicate degne di nota.
Molti studi sostengono che sopra ad una certa quota (1500/1600 m), il cambiamento climatico porterà paradossalmente più neve, come si nota dalla linea di tendenza rossa nel grafico 1, con episodi simili a quello che a Dicembre 2020 ha fatto segnare record di ogni tipo. Tutto questo solo per qualche anno però, dopodiché l'innalzamento dello zero termico farà la sua opera anche a queste quote con conseguente diminuzione delle precipitazioni nevose.
Allo stato attuale è stato calcolato che l'inverno dura un mese in meno rispetto 50 anni fa e che lo spessore medio della neve in questa fascia altimetrica è diminuito del 40%.
sé non è male, tanto più che alla luce dei dati storici, ad Aprile 2021 con pochi cm, si potrebbero battere agevolmente gli anni 17/18 (428 cm) e 19/20 (438 cm) come si può ben vedere nel grafico 1.
 
   



Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

© Copyright 2011. All rights reserved 

Stazioni meteo online
Webcam online
Time lapse attivi
Time lapse attivi
Stazioni meteo online
Ghost webcam
Ghost webcam
Ghost webcam
Webcam online
Torna ai contenuti